Viola Cecioni

La vita di Viola Cecioni è divisa in due. Prima e dopo l’infortunio che l’ha costretta a dire addio ai Palasport, dopo due anni di sofferenze. Prima, Viola era una promessa della Nazionale femminile di pallavolo.

Forte, fortissima. Fino a quando quel tendine non si è spezzato. Poi, però, è ripartita. Fino a diventare più forte di prima.

Oggi, dopo molti lavori – i più disparati – Viola è personal trainer in una palestra che si distingue per l’attenzione che presta ai propri clienti.

“Il momento in cui ho avuto più coraggio? Quello in cui ho capito che non avrei più giocato a pallavolo nella vita. E in cui ho trovato la forza di ricominciare da zero”

Scopri il borsone di Viola

Il borsone Qvin è la versione più grande della due manici.
Questa borsa con doppio fondo è perfetta per trasportare tutto l’essenziale.
Doppi manici e tracolla regolabile per soddisfare la doppia funzione a mano e a spalla.
Realizzato in pelle di vitello, all’interno una tasca chiusa con zip in metallo e due tasche aperte la chiusura è con zip e con chiusura di sicurezza che caratterizza la linea.